Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > ACI: frena a gennaio il mercato dell’usato mentre prosegue la (...)

ACI: frena a gennaio il mercato dell’usato mentre prosegue la crescita del parco auto nazionale

04.02.2022

Inizio d’anno in frenata per il mercato delle quattro ruote di seconda mano. I passaggi di proprietÓ delle autovetture al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) hanno chiuso il bilancio di gennaio con un calo del 5,8% rispetto all’analogo mese del 2021, che peggiora al 10,5% in termini di media giornaliera, tenuto conto che il mese di gennaio 2022 ha avuto una giornata lavorativa in pi¨. Per ogni 100 autovetture nuove a gennaio ne sono state vendute 207 usate, per il settimo mese consecutivo pi¨ del doppio di quelle iscritte al PRA per la prima volta.

Contrariamente a quanto si registra sul mercato del nuovo, dove le auto ibride a benzina si confermano al primo posto con una quota di mercato del 35,4%, nel settore dell’usato prevalgono ancora le alimentazioni a benzina e a gasolio, con quote rispettivamente del 36,9% e del 48,9% a gennaio 2022, comunque in calo rispetto allo stesso mese del 2021. Da segnalare infine per le nuove iscrizioni la seconda flessione consecutiva a gennaio della quota di mercato delle auto elettriche.

Bilancio a due facce nel mese di gennaio per le compravendite di motocicli: i passaggi netti di proprietÓ delle due ruote hanno archiviato un incremento del 2,7% rispetto a gennaio 2021, mentre la media giornaliera risulta in flessione del 2,4% in ragione della giÓ citata presenza di una giornata lavorativa in pi¨ nel mese di gennaio di quest’anno.

I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile "Auto-Trend", l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito www.aci.it .

Il mese di gennaio decreta, infine, l’ennesima crescita del parco auto nazionale. Le radiazioni di autovetture hanno infatti registrato a gennaio un decremento del 14,7% rispetto al dato 2021 (-19% in termini di media giornaliera) e il tasso di sostituzione si Ŕ attestato a 0,96 (ovvero per ogni 100 auto nuove nel mese di gennaio ne sono state radiate 96).

In crescita, al contrario, le radiazioni di motocicli che a gennaio hanno fatto registrare un incremento mensile del 9,3% (+3,9% la media giornaliera).